Dr. Riccardo Bono - Dermatologo - Roma

24 marzo 2017

Sabaudia 24/03/17: Casistica Dermoscopica Interattiva

I professori Alessandro Annetta e Giuseppe Argenziano hanno organizzato in maniera eccellente la 4 edizione di Casistica Dermoscopica Interattiva, rinnovata, ampliata ma sempre interessantissima.  “Ruolo della Dermatoscopia nella valutazione delle lesioni pigmentate dell’occhio” è il titolo della lettura magistrale tenuta da me durante il convegno.

18 marzo 2017

Tolentino 18/03/2017: Prospettive e nuove indicazioni della terapia termale

Nella splendida cornice delle colline marchigiane si è svolto un congresso interamente dedicato alle cure termali. Con grande piacere ho ricevuto l’invito a relazionare sull’efficacia terapeutica delle cure idrobalneari nella psoriasi.

1 gennaio 2016

Nei, Melanomi, e Prevenzione con l’Epiluminescenza e l’esposizione corretta al sole

Video realizzato per http://www.medicinaeinformazione.com/

Specialista in dermatologia, si occupa di laser, chirurgia dermatologica, dermatologia oncologica ed epiluminescenza. Riccardo Bono svolge le proprie attività in Roma.


La dermatologia è una branca della medicina che si occupa della pelle e dei tessuti connessi (peli e capelli, unghie, ghiandole sudorifere, ...) Inoltre estende i suoi interessi anche alle malattie cutanee associate a malattie sessualmente trasmissibili.
Il raggiungimento di un obiettivo e la gratificazione professionale che ne consegue si deve quasi sempre agli incontri fortunati che i percorsi della vita ci propone. Tante sono state le figure che il Dr. Riccardo Bono ha seguito per apprendere la “scienza” dermatologica in tutte le sue sfaccettature (cliniche, diagnostiche, terapeutiche, chirurgiche). D’altra parte oggigiorno il bravo dermatologo non può confinare i propri interessi unicamente allo studio della pelle, ma deve conoscere la medicina interna e saperne di tutti quei fattori (chimici, fisici, meccanici ed ambientali) che sottendono all’eziopatogenesi delle malattie cutanee, sempre più di origine multifattoriale. Il dermatologo deve inoltre prestare particolare attenzione a tutto ciò che correla la patologia cutanea alla psiche. La pelle è specchio delle nostre emozioni e spesso sede prediletta di epifenomeni di natura psichiatrica. Ancora e non ultima, l’importanza che oggi ha acquisito l’immagine del nostro corpo non deve far sottostimare la sofferenza che alcuni inestetismi (costituzionali, patologici e da invecchiamento) possono infliggere al paziente, attenendosi sempre alla regola fondamentale del “buon senso” nel consigliare e dell’ “equilibrio” nel proporre o somministrare trattamenti di medicina estetica. Tutte queste peculiarità che fanno di un medico un bravo dermatologo sono state forgiate, arricchite, sviluppate e applicate in 25 anni di attività presso l’IDI (Istituto Dermopatico dell’Immacolata).

Se si cura una malattia si può vincere o perdere ma se si ha cura di una persona si vince sempre!